Biblio Marche SUD,biblioteche Marche,Marche,catalogo,OPAC,ebook,libri,Macerata,ascoli,fermo,biblioteche macerata,biblioteche fermo,biblioteche ascoli,lettura

SARNANO - Biblioteca comunale

Via Leopardi, 1

62028 Sarnano

Contatti:

Referente: dott.ssa Laura Venanzi

Tel.: 0733 659923

Fax: 0733 659940

E-Mail: biblioteca@comune.sarnano.mc.it

Sito Web

Servizi:

Note:

Responsabile: dott.ssa Anna Marinozzi

Orari

dal 01/01 al 31/12

Martedì:
16.00 - 18:30
Venerdì:
16.00 - 18.30

Altre informazioni

SERVIZI OFFERTI:

Scaffali aperti


Prestito Interbibliotecario


Computer con connessione internet


Attività di reference


Cenni di storia

La biblioteca comunale di Sarnano, divenuta pubblica nel 1868, nasce come biblioteca francescana e affonda le sue origini nel 14° secolo, quando i minori conventuali in seguito alla distruzione del loro primitivo convento di Roccabruna (oggi Valcajano) si stabilirono entro la cinta muraria (1327 – 1329).

L’antica biblioteca francescana

Il patrimonio bibliografico dell’antica biblioteca francescana, di cultura prevalentemente filosofico-teologica, si andò arricchendo nel corso dei secoli grazie allo zelo di dotti e insigni religiosi; tra questi va citato il Cardinal Costanzo Torri (1529-1595) nativo di Sarnano e minorita conventuale, professore di metafisica e teologia nelle università di Perugina, Padova e Roma, al quale si deve probabilmente la raccolta di importanti codici filosofici e teologici medievali tutt’ora conservati nella Biblioteca. Numerosi sono i codici manoscritti del 14° e del 15° secolo (n. 83), manoscritti dal 16. secolo in poi (n. 165 ca.), incunaboli (n. 61) e cinquecentine (tutte catalogate in opac), con edizioni rare ed esemplari unici.
Grazie ad alcuni interventi mirati, finanziati dall’Amministrazione Comunale e sostenuti anche dalla Provincia, sono state attivate iniziative volte alla valorizzazione dell’inestimabile patrimonio librario antico, rimasto finora per molti scarsamente noto.

Patrimonio bibliografico moderno e servizi

Il patrimonio bibliografico consiste in oltre 20.000 volumi di cui circa 15.000 costituiscono il fondo moderno.
Obiettivo primario della Biblioteca è offrire ai suoi utenti gli strumenti indispensabili per un orientamento e approfondimento di base in tutti i campi del sapere.
Dal 2004 la Biblioteca Comunale di Sarnano fa parte del Polo Bibliotecario SBN della Provincia di Macerata tramite il quale è collegata anche al Servizio Bibliotecario Nazionale (S.B.N.).

Posti studio in sala: 20

Postazioni internet per utenti: 2

Sezioni specializzate:

  • storia locale
  • armi (legata al museo comunale delle armi antiche e moderne)

Attività culturali:

  • promozione della lettura
  • collaborazione con il locale Centro Studi Sarnanesi, associazione culturale costituita nel 1987 con sede presso la Biblioteca, finalizzata allo studio e alla ricerca della storia locale.